Matura 2015: Język WŁOSKI poziom rozszerzony dla TECHNIKUM [ODPOWIEDZI, ARKUSZE CKE]

KAEF, AB, KS
Matura 2015: Język WŁOSKI poziom rozszerzony dla TECHNIKUM [ODPOWIEDZI, ARKUSZE CKE] Dawid Łukasik
Matura 2015: Język WŁOSKI poziom rozszerzony dla TECHNIKUM [ODPOWIEDZI, ARKUSZE CKE] - to wszystko znajdziecie dzisiaj na naszej stronie. Teraz już dajemy Wam arkusze CKE i TRANSKRYPCJĘ NAGRAŃ. Kiedy nasi eksperci przygotują ODPOWIEDZI, dołączymy je do tego materiału. Z nami sprawdzicie, jak poszła Wam matura 2015 z języka włoskiego rozszerzenie dla TECHNIKUM.

***

Matura 2015: Język WŁOSKI poziom rozszerzony dla TECHNIKUM - ODPOWIEDZI
Już teraz możecie jeszcze raz obejrzeć arkusze CKE z języka włoskiego. Nasi eksperci pracują nad odpowiedziami dla Was. Kiedy tylko będą gotowe, zamieścimy je w tym miejscu. Z nami sprawdzicie, jak poszła Wam matura 2015 z języka włoskiego rozszerzenie dla TECHNIKUM. Mamy nadzieję, że doskonale!

STOSOWANIE STRUKTUR LEKSYKALNO-GRAMATYCZNYCH
Zadanie 1.
Uzupełnij poniższy tekst, przekształcając wyrazy podane w nawiasach (1.1.–1.6.), tak aby otrzymać logiczny i gramatycznie poprawny tekst. Wymagana jest pełna poprawność ortograficzna wpisywanych wyrazów.

IL LAVORO PIÙ BELLO AL MONDO
Una studentessa di legge ha da poco trovato un nuovo lavoro, e – se non è il più bello al mondo – poco ci manca. Infatti, la ragazza è stata 1.1. (assumere) ________________ come “collaudatrice di spiagge”: dovrà viaggiare per alcune settimane in diverse località turistiche e raccontare la sua esperienza nel blog di un 1.2. (settimana) ________________ di moda. La ragazza ha confessato che non si aspettava di ricevere veramente questo lavoro. All’inizio aveva anche qualche 1.3. (dubitare) ________________ che l’annuncio fosse reale, perché era stato pubblicato il primo di aprile, e quindi poteva essere uno scherzo. Il suo sospetto non era infondato, visto che l’annuncio indicava come attività 1.4. (lavoro) ________________: “stendersi su sedie da spiaggia, cenare nei locali più belli della zona. In alcune aree può essere richiesto di ricevere un massaggio o 1.5. (prova) ________________ delle bevande”. Ma l’annuncio era reale e ora la ragazza sta facendo le valigie per andare al lavoro. Dice di essere disposta a fare delle ore straordinarie 1.6. (assoluto) ________________ gratis.
adattato da www.notizie.delmondo.info

ODPOWIEDŹ:
1.1assunta
1.2settimanale
1.3dubbio
1.4lavorativa
1.5provare
1.6assolutamente

Zadanie 2.
Przetłumacz na język włoski podane w nawiasach fragmenty, tak aby otrzymać logiczne i gramatycznie poprawne zdania. Wymagana jest pełna poprawność ortograficzna wpisywanych fragmentów zdań.

2.1. Anna ha un metro e settanta di statura, è già (wyższa od swojej matki)__________.
2.2. Era sicuro che il professore (nie odpowiedziałby) ____________________a queste domande insensate.
2.3. L’inglese è una lingua (której potrzebuję) ______________________nel lavoro.
2.4. Non so come si chiamano queste ragazze, (nie znam żadnej z nich)___________________________.

ODPOWIEDŹ:
2.1 più alta della sua madre
2.2 non avrebbe risposto
2.3 che ho bisogno
2.4 non conosco nessuna di loro

WYPOWIEDŹ PISEMNA
Zadanie 3.
Wypowiedz się na jeden z trzech poniższych tematów. Wypowiedź powinna zawierać od 200 do 250 słów i spełniać wszystkie wymogi typowe dla formy wskazanej w poleceniu. Zaznacz wybrany temat, zakreślając jego numer.

1. Niektórzy rodzice decydują, aby kształcić swoje dzieci w domu, rezygnując z posyłania ich na zajęcia do szkoły. Napisz rozprawkę, w której przedstawisz wady i zalety takiego wyboru.
2. Opisz dom, który ze względu na różnorodne rozwiązania techniczne można nazwać domem bezpiecznym oraz przyjaznym dla środowiska.
3. Napisz artykuł do gazetki szkolnej. W artykule opisz akcję charytatywną, która pomogła zintegrować Twoją klasę, i zachęć czytelników do udziału w tego typu przedsięwzięciach w przyszłości.

Transkrypcja do zadania 4.
Saranno in trecentomila gli studenti che da domani daranno vita al lungo fine settimana di volontariato per pulire le città e le aree verdi da bottiglie vuote, lattine, carta e tutto quello che noi, cittadini, disperdiamo nell’ambiente. Si tratta di un’iniziativa organizzata ogni anno da Legambiente, chiamata “Olimpiadi delle città pulite”.

L’avvenimento festeggia i suoi vent’anni d’impegno per il pianeta, lanciando un messaggio preciso: “Bisogna essere degli atleti non solo nello sport, ma soprattutto nella vita di tutti i giorni rispettando, con semplici gesti, l’ambiente. Ed i primi a scendere in campo per un mondo migliore e libero dai rifiuti sono proprio i giovani”.

Anche quest’anno sono tante le scuole della Penisola che partecipano all’evento preparato da Legambiente. Ogni istituto forma una squadra: vince chi raccoglierà più sacchi di rifiuti. L’unico criterio di partecipazione ai giochi è quello di avere meno di diciotto anni. A distribuire i premi e diplomi saranno i più celebri calciatori, corridori e ciclisti del nostro Paese.

Si parte dall’Emilia Romagna e dall’Abruzzo, regioni terremotate che testimoniano con la loro partecipazione la voglia di fare qualcosa per l’ambiente, nonostante le tante difficoltà. In Emilia Romagna, gli allievi della scuola Dante Alighieri di Ravenna puliranno la pista ciclabile aperta l’anno scorso. In Abruzzo, in provincia dell’Aquila, diversi studenti saranno coinvolti nella pulizia delle aree verdi dei quartieri di Fontecchio, Tione e San Demetrio. A noi, adulti, non resta che tifare per loro.
adattato da www.mtvnews.it

Zadanie 4.
Usłyszysz dwukrotnie wypowiedź na temat pewnego wydarzenia. Zaznacz w tabeli znakiem X, które zdania są zgodne z treścią nagrania (V – Vero), a które nie (F – Falso).

4.1. L’iniziativa di Legambiente si svolge per la prima volta. V/F
4.2. Per far parte di una squadra bisogna essere minorenni.V/F
4.3. I premi saranno consegnati dai famosi atleti italiani.V/F
4.4. Durante i festeggiamenti verrà aperta una nuova pista ciclabile.V/F
4.5. Il comunicato parla di un avvenimento sportivo.V/F

ODPOWIEDŹ:
4.1 F
4.2 V
4.3 V
4.4 F
4.5 F

Transkrypcja do zadania 5.
5.1.
Personalmente non amo molto la domanda “Mi serve questa cosa?”. Facendo un giro per i negozi è meglio comprare cose che rispecchiano il nostro gusto e ci piacciono davvero. Perciò seguite il vostro istinto! La moda è soprattutto un lusso: un acquisto nuovo deve dare un senso di benessere. Scegliendo vestiti di cui vi innamorate a prima vista non sbaglierete mai. La prima impressione è la migliore.
5.2.
La camicia vi piace davvero, ma forse è l’ennesima camicia bianca che comprate questo mese? Non passate subito all’acquisto, ma pensateci con calma. Meglio dormirci ancora sopra per tornare al negozio l’indomani. Provate un nuovo colore. Consultatevi con le amiche. Entrate in qualche altro negozio e paragonate qualità e prezzi. La ricerca di capi speciali a prezzi convenienti può richiedere del tempo, ma dà ottimi risultati.
5.3.
Io spesso faccio lo shopping senza portafoglio, per così dire. Come si fa? Partite senza le idee chiare, ma con gli occhi bene aperti. Potete andare con qualche amica, sarà un ottimo divertimento! Studiate quello che vedete nei vari negozi, nelle vetrine. Studiate anche le altre clienti e le loro scelte. Poi tornate a casa, aprite l’armadio e cercate di fare abbinamenti in base a quello che avete visto. Scommetto che avete già in casa tutto quello che vi serve.
5.4.
Ecco la mia ricetta per uno shopping veloce e riuscito. Annotate gli acquisti che vorrete fare e decidete quale acquisto avrà la precedenza. Vedete prima alcune proposte nei negozi in Rete. Poi andate a fare un giro concentrandovi soltanto sul capo che avete in mente. Evitate posti come i grandi magazzini, vi distraggono con altre proposte sicuramente molto appetitose. Oppure portatevi qualche amica ragionevole che vi fermerà se proverete a comprare qualcosa al di fuori della lista. Comprate velocemente solo cose utili che avete progettato e scappate a casa.
5.5.
Se una volta passavi tante ore nei negozi prima di comprare qualcosa e trattavi lo shopping come un modo per stare in compagnia, ora è meglio cambiare abitudini. Vai da sola nella tua boutique preferita, guardati intorno e… compra. Senza i consigli di altre persone te la caverai meglio. Fidati del tuo gusto, però senza essere impulsiva: in questo modo sceglierai sicuramente le cose migliori. Il tuo portafogli te ne sarà grato.
adattato da www.eufic.org

Zadanie 5.
Usłyszysz dwukrotnie porady pięciu osób na temat robienia zakupów. Do każdej porady (5.1.–5.5.) dopasuj właściwy nagłówek (A–F). Wpisz rozwiązania do tabeli. Uwaga: jeden nagłówek został podany dodatkowo i nie pasuje do żadnej porady.

A. Prendetevi del tempo prima di comprare qualcosa!
B. Andate in giro per i negozi solo per farvi un’idea!
C. Partite con le idee chiare su quello che vi serve!
D. Risparmiate con gli acquisti su Internet!
E. Fate shopping senza le vostre amiche!
F. Lasciatevi guidare dall’impulso!

ODPOWIEDŹ:
5.1 F
5.2 A
5.3 B
5.4 C
5.5 E

Transkrypcja do zadania 6.
Raffaella, raccontaci un po’ di te e del tuo blog: quando è nato? È vero che hai cominciato a scriverlo quando ti sei ammalata?
Ecco, nel giugno 2011 ho scoperto di avere una forma di allergia alimentare, cioè di non tollerare il latte e i suoi derivati. Però il mio blog era nato molto tempo prima! Pur non avendo particolari capacità nel cucinare, avevo deciso di descrivere i miei problemi in cucina e come me la sono cavata. Mi piacevano diversi blog del genere fatti dai miei compagni e ho pensato: “Voglio provarci anch’io”. Avevo anche un altro blog che parlava di viaggi, quindi sapevo già cosa significa questo impegno. Comunque, prima di cominciare da soli serve moltissimo seguire i blog di altre persone.
Com’è la cucina che promuovi con il tuo blog e come si sceglie il tema del blog?
Sono per la cucina semplice, preparata con prodotti di stagione e del territorio. Così mi ritrovo a cucinare vecchie pietanze che ho imparato dalla nonna, magari banali, ma ricche di ricordi. Un piatto tipico per esempio è la pasta col sugo al tonno, pomodoro e olive. È molto saporita e mi salva sempre quando ho fretta. Quindi, quello che cucino lo presento sul mio blog per condividere con la gente le mie esperienze. Questa è la cosa più importante. Sulla mia pagina web però non ci sono ricette per piatti senza latte, proprio perché è nata nel 2009, quindi prima di aver scoperto la mia allergia. Dopo la diagnosi è cambiato solo il fatto che le ricette contengono informazioni aggiuntive su come sostituire i prodotti contenenti il latte. Regola numero uno: se non volete perdere lettori, non cambiate l’argomento del vostro blog, piuttosto allargatelo. Così guadagnerete nuovi utenti.
Qual è la difficoltà più grande che può incontrare l’autore di un blog culinario?
La prima volta che ho provato a fare i biscotti senza latte è stato un disastro e anche altre ricette non sono venute bene perché non basta semplicemente seguire le regole di questa dieta. In questo caso le esperienze di altri blogger sono risultate molto più utili di cento corsi di cucina ai quali – disperata – avevo partecipato. Così sono riuscita pian piano a trovare la giusta misura per i biscotti e per altre preparazioni. Tuttavia, anche adesso mi capita di non ottenere il risultato desiderato o di essere criticata ingiustamente da qualche utente. Quello che voglio dire è che non bisogna arrendersi mai e che vale la pena di riprovarci. All’inizio, quando si è neoblogger, sembra tutto difficile. Poi, via via si ottengono grandi soddisfazioni.
Il blog è anche una cura psicologica per chi ha paura delle sconfitte.
E qual è la più grande soddisfazione per un blogger?
Mah, quando fai un lavoro gratis, per pura passione, pensi soprattutto se piace agli altri. Per questo spero che quest’anno il mio blog venga scelto come il migliore blog culinario da Italia Squisita, una delle famose riviste di cucina. Devo però dire che ricevere i ringraziamenti da qualcuno che segue il mio blog… per me non ha prezzo. Non dimenticatelo: il blogger dovrebbe sempre apprezzare questi piccoli gesti da parte dei lettori, se vuole trovare uno stimolo per la sua attività.
Passiamo all’ultima domanda... Il tuo blog s’intitola Una cucina tutta per sé: a cosa ti riferisci con questo nome?
Il titolo del mio blog vuole richiamare le parole della scrittrice inglese Wirginia Woolf che disse: “Ogni donna ha bisogno di una stanza tutta per sé”. Qualcuno ha suggerito che sicuramente intendeva la cucina... Ecco, questo blog è come una stanza, un piccolo spazio in cui posso creare le mie ricette.
adattato da www.blog.francescalorenzoni.com

Zadanie 6.
Usłyszysz dwukrotnie wywiad z blogerką Raffaellą Masi. Z podanych odpowiedzi wybierz właściwą, zgodną z treścią nagrania. Zakreśl literę A, B, C albo D.

6.1. Raffaella ha aperto il suo blog culinario perché
A. era curiosa di sapere come si scrive un blog.
B. voleva seguire l’esempio dei suoi amici.
C. è stata sempre brava a cucinare.
D. ha scoperto di essere malata.

6.2. Nel suo blog si trovano le ricette che
A. provengono da diversi paesi.
B. richiedono molta elaborazione.
C. si basano sulla cucina tradizionale.
D. sono tutte rigorosamente senza latte.

6.3. Raffaella è riuscita a superare le difficoltà grazie
A. ai corsi specialistici.
B. all’aiuto di altri blogger.
C. alla cura dallo psicologo.
D. alle critiche di alcuni utenti.

6.4. Raffaella è orgogliosa perché
A. ottiene ringraziamenti dai suoi lettori.
B. una famosa rivista ha pubblicato le sue ricette.
C. riesce a guadagnare grazie alla sua attività in Rete.
D. il suo blog è stato scelto come migliore blog culinario.

6.5. Nella risposta all’ultima domanda Raffaella
A. dà consigli a chi intende scrivere un blog.
B. presenta le regole della cucina senza latte.
C. spiega il significato del titolo del suo blog.
D. invita alla promozione del suo libro di ricette
.
ODPOWIEDŹ:
6.1 B
6.2 C
6.3 B
6.4 B
6.5 C

ROZUMIENIE PISANEGO TEKSTU I ROZPOZNAWANIE STRUKTUR LEKSYKALNO-GRAMATYCZNYCH
Zadanie 7.
Przeczytaj tekst. Z podanych odpowiedzi wybierz właściwą, zgodną z treścią tekstu. Zakreśl literę A, B, C albo D.

STORIA DI UNA PRESIDE CORAGGIOSA
Qui l’evasione scolastica è altissima. Il Parco Verde è uno dei luoghi a nord di Napoli dove quasi ogni famiglia ha un problema con la giustizia. Gli hanno dato questo nome per il colore delle case. Un colore strano per un quartiere dove mancano i giardini e dove il parco non c’è mai stato, neanche nel passato. Sono strane anche le case: nate con la ricostruzione dopo il terremoto del 1980, somigliano agli edifici di un carcere e non rispettano alcuna norma ambientale moderna.

“I bambini sono le prime vittime in questi quartieri difficili” – afferma Eugenia Carfora, preside della scuola Raffaele Viviani. “Se la mattina non vedo tutti nelle aule, li vado a prendere fino a casa. Tanto so che non stanno male, ma semplicemente dormono fino a tardi. Con i genitori non ha senso parlare di questo problema, non controllano i figli”. Ogni mattina è sempre la stessa storia. La preside fa il giro del Parco Verde suonando i citofoni delle case dei ragazzi. “C’è Francesco? Sono la preside. Per favore svegliatelo perché deve venire a scuola”. Carica in auto gli studenti e li porta lei stessa in una scuola dove neanche i docenti vogliono stare. “Mancano una trentina di insegnanti” – dice Carfora. “E quelli che ci vengono lo fanno solo per farsi trasferire in altri istituti. Poi si mettono subito in malattia e comincia il problema delle sostituzioni. Nessuno resta qui più di qualche anno. Mi hanno scritto alcuni insegnanti del Nord che vorrebbero venire qui da noi. Mi farebbe piacere averne almeno uno o due, ma i miei superiori dicono che bisogna dare la precedenza ai professori del luogo. Per le scuole difficili come la nostra ci vorrebbe una regola apposta”.

Quando la preside ha cominciato a lavorare nella scuola, non c’erano nemmeno i banchi. E quando li fornivano, la notte stessa sparivano. Mostra le immagini di alcuni anni fa. Un luogo devastato che, dopo averlo pulito e ridipinto personalmente, insieme ai ragazzi, ha oggi attrezzature e laboratori informatici all’avanguardia. Il giorno in cui sono arrivati i computer, si è recata in un bar e ha avvertito: “Se questi computer spariscono, dovrete fare i conti con me”. I computer sono ancora lì, funzionanti. Lo stesso vale per le attività sportive: l’attrezzattura non solo c’è, ma è anche disponibile dopo le lezioni per tutti quelli che vogliono passare il tempo attivamente con allenatori professionisti di diverse organizzazioni sociali. Ai giovani non si può negare il diritto allo sport. Nonostante tutto ciò, così com’è, la scuola non è adatta ai bisogni dei ragazzi del Parco Verde. Carfora sta insistendo per avere un laboratorio per poter formare panettieri, parrucchieri o meccanici. “Bisogna cambiare l’offerta formativa, pensare al loro futuro lavorativo” – dice la preside. “I problemi di questo quartiere non li possiamo affrontare solamente con l’italiano e la matematica. Chiedo di mettere insieme un gruppo di docenti che scommetta con me su questo posto e resti qui ad insegnare per una decina di anni cose concrete. Dobbiamo accompagnare una generazione di ragazzi a fare altre cose e credere nella vita”.
“So cosa sta facendo la preside per i nostri ragazzi” – dice una mamma. “Mio figlio la segue, anche se ci ha messo qualche anno a comprenderlo. Ora sta cercando di cambiare vita proprio grazie a lei. E io la sosterrò fino in fondo in questa battaglia per dare una speranza ai giovani del Parco Verde”.
adattato da www.ilfattoquotidiano.it

7.1. Il quartiere Parco Verde si chiama così perché
A. ci sono molti alberi.
B. tutte le case sono verdi.
C. una volta c’era un parco.
D. è un quartiere ecologico.

7.2. La preside va a casa degli studenti per
A. informarsi sulla loro salute.
B. conoscere le famiglie dei ragazzi.
C. parlare ai genitori dei loro problemi.
D. accompagnarli personalmente a scuola.

7.3. Nella scuola del Parco Verde
A. da molti anni insegnano gli stessi docenti.
B. il personale in genere si dedica molto al lavoro.
C. ci sono soprattutto professori provenienti dal Nord.
D. la maggior parte degli insegnanti vorrebbe lavorare altrove.

7.4. Secondo la preside nella scuola mancano
A. computer moderni.
B. offerte di attività sportive.
C. banchi nuovi per gli studenti.
D. materie adeguate ai giovani del posto.

ODPOWIEDŹ:
7.1 B
7.2 D
7.3 A
7.4 D

Zadanie 8.
Przeczytaj tekst, z którego usunięto pięć zdań. Dobierz brakujące zdania, tak aby otrzymać logiczny i spójny tekst. W każdą lukę (8.1.–8.5.) wpisz literę, którą oznaczone jest brakujące zdanie (A–F). Uwaga: jedno zdanie zostało podane dodatkowo i nie pasuje do tekstu.

LA WEB-DIPENDENZA
Internet fa male al cervello. Sarà bene ricordarci di questa avvertenza ogni volta che cominciamo a navigare. 8.1. _____ Infatti, dovremmo limitare queste ore ragionevolmente. Anche se è cosa nota che l’uso patologico di Internet non fa bene alla salute, un nuovo studio dalla Cina rivela quanto effettivamente faccia male. Finora la maggior parte degli studi si sono concentrati sull’aspetto psicologico di questo fenomeno. 8.2. _____ Così è risultato che l’uso eccessivo della Rete cambia non solo lo stato d’animo, ma modifica anche il cervello in modo duraturo. Si tratta quindi di una malattia fisica vera e propria, chiamata “disturbo da web-dipendenza”. 8.3. _____ Hanno analizzato tramite risonanza magnetica diciassette adolescenti che avevano risposto positivamente alle domande come: “Hai provato senza successo a ridurre l’uso di Internet?” oppure: “Ti trattieni online più di quanto vorresti?” I risultati non sono confortanti: la dipendenza dalla Rete influisce negativamente sulla struttura del nostro cervello. 8.4. _____ Quali precisamente? Si tratta dei problemi emotivi, incapacità di prendere decisioni, difficoltà di attenzione o mancanza di autocontrollo, esattamente come nel caso dell’uso eccessivo d’alcol o di sostanze stupefacenti. 8.5. _____ Se, per esempio, gli viene negato l’accesso al web, possono avvertire i classici sintomi delle crisi di astinenza: ansia, pensieri ossessivi, movimenti incontrollati o addirittura aggressività.
adattato da www.corriere.it

A. Come sono arrivati i ricercatori alla sua scoperta?
B. In altre parole la web-dipendenza è ugualmente dannosa per il cervello dei giovani.
C. Invece questa volta la ricerca si è concentrata sull’impatto che la web-dipendenza ha sul corpo, nello specifico sull’anatomia del cervello.
D. Eppure la maggior parte di noi è esposta al rischio di questa malattia moderna.
E. Questo danno a sua volta determina diversi disturbi nel comportamento.
F. E soprattutto se rimaniamo seduti ore e ore davanti allo schermo.

ODPOWIEDŹ:
8.1 F
8.2 C
8.3 A
8.4 E
8.5 B

Zadanie 9.
Przeczytaj tekst. Z podanych odpowiedzi wybierz właściwą, tak aby otrzymać logiczny i gramatycznie poprawny tekst. Zakreśl literę A, B, C albo D.

CINQUE TERRE
Nel 1997 il Parco Nazionale delle Cinque Terre è stato inserito dall’Unesco nell’elenco dei siti considerati Patrimonio dell’Umanità per il suo alto 9.1. _____ ambientale e culturale. Il Parco occupa una superficie di quasi quattromila ettari e si estende dalla zona di Tramonti, a est, fino al comune di Monterosso, a ovest. Queste terre sono veramente uniche perché la 9.2. _____ costa è rimasta selvaggia sebbene sia abitata e coltivata fin dai tempi antichi. I cinque borghi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso sono costruiti sulla roccia e danno 9.3. _____ mare. I colori vivaci e i forti contrasti sono le principali caratteristiche di questo tratto di costa ligure, oltre alle vigne terrazzate frequenti in quest’angolo di paesaggio, uno fra i più suggestivi d’Italia. Chi le ha 9.4. _____ almeno una volta, non le dimenticherà mai. Le rocce variano continuamente di tonalità: sono zebrate, grigie, sfumate di verde o rosso.

Lungo i settecento metri della costa diversi microclimi hanno favorito lo sviluppo di più di mille specie, per metà di tipo mediterraneo e per il resto varietà montane. In ogni stagione, ma in 9.5. _____ d’estate, i profumi sono intensi grazie alle numerose piante che crescono in basso: le ginestre, il rosmarino, l’origano, la salvia, il timo, la menta, la lavanda. 9.6. _____ nelle zone più elevate la bassa vegetazione mediterranea lascia il posto ai boschi di castagni, olmi e pini. Tra le specie animali c’è il gabbiano reale, il falco, il corvo, e poi il tasso, la volpe e il cinghiale.
adattato da www.agraria.org

9.1.
A. costo
B. valore
C. debito
D. prezzo

9.2.
A. tua
B. sua
C. loro
D. vostra

9.3.
A. dal
B. nel
C. del
D. sul

9.4.
A. visti
B. visto
C. viste
D. vista

9.5.
A. particolare
B. differenza
C. eccezione
D. dettaglio

9.6.
A. Anzi
B. Anche
C. Invece
D. Siccome

ODPOWIEDŹ:
9.1 B
9.2 C
9.3 D
9.4 C
9.5 A
9.6 C

***

Zobacz również:

Matura 2015: Język WŁOSKI poziom rozszerzony dla TECHNIKUM [ODPOWIEDZI, ARKUSZE CKE]. Jak Wam poszło? Piszcie!

Wideo

Rozpowszechnianie niniejszego artykułu możliwe jest tylko i wyłącznie zgodnie z postanowieniami „Regulaminu korzystania z artykułów prasowych”i po wcześniejszym uiszczeniu należności, zgodnie z cennikiem.

Komentarze 6

Ta strona jest chroniona przez reCAPTCHA i obowiązują na niej polityka prywatności oraz warunki korzystania z usługi firmy Google. Dodając komentarz, akceptujesz regulamin oraz Politykę Prywatności.

Podaj powód zgłoszenia

a
asd

risponderebbe bardziej zachacza o teraźniejszość więc avrebbe risposto lepsze

m
martyna

ja napisałam : di quale ho bisogno. i jakos bardziej mi pasują nasze odpowiedzi niż ta podana

z
zad 9

czy w zad. 9 nie powinno być loro? Bo według odpowiedzi jest vostra. I zad. 2: napisałem,, di cui ho bisogno, , mogą to uznać?

M
Martyna

i w zadaniu 7.3 też mam odpowiedź D !
straszą ludzi...

M
Martyna

też uważam że są błędy. 6.4 D i nie tylko w tym zadaniu. mam jedno pytanie: w zad 2.2 napisałam "non risponderebbe" czy to nie jest dokładnie to samo co "non avrebbe risposto" ?

B
Błędy

W odpowiedziach są błędy np. w 6.4 zaznaczymy D, tak samo w czytaniu odpowiedz z altrove

Dodaj ogłoszenie

Wykryliśmy, że nadal blokujesz reklamy...

To dzięki reklamom możemy dostarczyć dla Ciebie wartościowe informacje. Jeśli cenisz naszą pracę, prosimy, odblokuj reklamy na naszej stronie.

Dziękujemy za Twoje wsparcie!

Jasne, chcę odblokować
Przycisk nie działa ?
1.
W prawym górnym rogu przegladarki znajdź i kliknij ikonkę AdBlock. Z otwartego menu wybierz opcję "Wstrzymaj blokowanie na stronach w tej domenie".
krok 1
2.
Pojawi się okienko AdBlock. Przesuń suwak maksymalnie w prawą stronę, a nastepnie kliknij "Wyklucz".
krok 2
3.
Gotowe! Zielona ikonka informuje, że reklamy na stronie zostały odblokowane.
krok 3